Come a casa

Ormai il nostro condominio é quasi totalmente a gestione tricolore. Dai proprietari agli inquilini, son piú i ‘Buongiorno’ che i ‘Dobry Den’. Anche nel circondario, pochi passi e sono presso il Ristorante ‘Concordia’ a degustare lasagne e risotti, altri cento e sono al Ristorante ‘Amore’ dove fanno una insalata di polipo super. Giro l’angolo ed in vetrina mi trovo Marco e la moglie a tirar fuori mozzarelle e burrate dai vasconi di latte fumante. Ripensando anche a Goettingen, stessa cosa. Quando ci penso bene, mi impressiono al numero di Italiani che vivono fuori dai confini della propria nazione. Un numero notevole, che negli anni é cresciuto esponenzialmente. Non parliamo poi di lavoro, non solo ristorazione. Il Dott. Luca, e gli amici carissimi Stefano e Tatiana, ricercatori biologi. Studenti Erasmus a non finire ed in arrivo una splendida anestesista Italiana all’Ospedale di Praga Motol. Fisici ed ingegneri, avvocati e commercialisti. Non manca nulla. Una Little Italy in piena regola. Anche questa é Praga. Fá piacere, vero, ma, e dico ma, se volete integrarvi ed essere accettati a braccia aperte dalla nazione che vi ospita, evitate di far vita italiana all’estero. Io adoro stare nel mezzo della comunitá locale, voglio sparire, scomparire in mezzo a Loro. Come dice Paul Valéry, arricchiamoci delle nostre reciproche differenze. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...