Scienza: effetto “Deja vu”

Il fenomeno del “déjà vu” sembra essere legato ad alcune particolari strutture del cervello umano e apparentemente con un’origine neurologica. Questa una delle ultime scoperte dei Ricercatori dell’Istituto centrale europeo di tecnologia di Brno, in collaborazione  con l’Università di Exeter, nel Regno Unito. Quando una persona vive un evento di deja vu si trova di fronte ad una situazione molto familiare, appena vissuta, in realtá mai accaduta e falsa. In 113 volontari sani, i ricercatori hanno accuratamente esaminato e confrontato le dimensioni di varie aree cerebrali di individui che non hanno mai sperimentato casi di deja vu, e viceversa, quelli in cui questo fenomeno si é verificato. L’analisi ha mostrato piccole differenze  ma statisticamente significative nella quantità di stimolazione in determinate regioni del cervello, in modo particolare nell’ippocampo e in piccole strutture all’interno dei lobi temporali, sedi della memoria.

Leggi l’articolo completo:

Scienza: effetto “Deja vu”, nuove scoperte da Brno | lavoce.cz http://www.lavoce.cz/15084/2012/06/01/scienza-effetto-deja-vu-nuove-scoperte-da-brno/#ixzz1wWr11h7o

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...