Weekend in Sardegna

Ciao Ragazzi! Sono appena rientrato da una 4 giorni nella mia splendida isola! E’ andato tutto splendidamente e anche il tempo ci ha regalato giornate non tipicamente da fine Ottobre. Sveglia all’alba Venerdì mattina, ore 4 appuntamento difronte al ristorante di Salvatore, destinazione Hannover, dove ci attendeva il nostro aereo in partenza per le 7. Tutto in orario, viaggio tranquillo e per quanto mi riguarda carico di adrenalina fino ai capelli, come sempre mi accade nel ritorno sulla mia isola. Arrivati ad Olbia, in attesa di ritirare la macchina noleggiata, non poteva mancare l’aperitivo, ovvero birra ichnusa!! Ritirata la nostra Fiat Punto nuova fiammante inizia il nostro viaggio verso S.Teresa di Gallura, passando per tutte le bellissime insenature della Costa Smeralda. L’albergo che ci accoglie arrivati a S.Teresa è meraviglioso così come tutti i luoghi che abbiamo incontrato nel nostro cammino. L’album fotografico allegato riporterà delle autentiche cartoline di un patrimonio naturale unico nel mondo. Le nostre giornate sono trascorse velocemente, ed a parte lo scenario, che faceva da maraviglioso sfondo alla nostra vacanza, come non ricordare i nostri pranzi e le nostre cene a base di specialità tipiche della zona: zuppa gallurese di pane, formaggio e brodo di pecora, gnocchi sardi con salsiccia e cinghiale, pesce di mare, maialetto, agnello, capretto, pecorino, dolci sardi, mirto e caffe!! Altro??! Ah si…dimenticavo tanto e tanto Vermentino di Gallura DOC!! Insomma, una bella rinfrescata del palato ci voleva proprio, ed il tutto allietato dall’ospitalità di persone straordinarie e cordiali. Ringrazio Tore, Anselmo, Giuseppe e tutte le bellissime ragazze dell’ albergo che non hanno mai fatto mancare nulla al nostro soggiorno! Prossimo viaggio sarà di nuovo la Sardegna per trascorrere con la famiglia e gli amici le vacanze Natalizie ed il nuovo anno in arrivo. In attesa di questo Vi mando a tutti un grande bacione, e Vi invito a guardare le foto di questa spensierata vacanza!

12 risposte a “Weekend in Sardegna

  1. Ehi ciau! mi rirovavo nei dintorni.. e sono rimasto stupito dalla bellezza del tuo blog! DAVVERO COMPLIMENTI VIVISSIMI dal sottoskritto! 😉 ci sentiamo presto! ps. commenta il mio ultimo intervento, ho aggiornato…;) Ciau ciau Albertz (ankora complimentiii!) 🙂

  2. Ciao MONELLINO… Ero qui di passaggio e son venuta a curiosare un pokino… Hihihihihi…
    Ti faccio i miei complimenti per il blog veramente bello… Mai paragonabile al mio (se se… nel mio ci sono anke le ragnatele)…
    Bellissime foto… Insomma bellissimo tutto…
    Ti mando un grosso bacione…
    Sau sau…

  3. Andreeeeee..belle le foto..mi vien voglia di farci un salto..!! o forse fare un salto lì a Goettingen..per salutare e abbracciare tutti!! Mi raccomando salutami salvatore, angelo, gigi, mato…e margottina ovviamente…mi manca il tuo: "Ciao tesoro..tutto bene? gli dici allo chef se mi fa delle belle penne al salmone..e da bere..una cola..!"
    Andrea sei un grande!!
    Un baciooooo Fede

  4. PETIZIONE ENPALS – MI RACCOMANDO MUSICISTI! E\’ importante! FIRMATE! ANCHE I NON MUSICICSTI! AIUTATECI!FATELA GIRARE! Finalmente un\’iniziativa che aspettavamo da anni! FIRMIAMO E FACCIAMOLA GIRARE! http://www.petitiononline.com/enpals/LEGGETE LA PETIZIONE QUI DI SEGUITO Al Presidente della Repubblica Al Presidente del Consiglio dei Ministri Al Ministero delle Finanze Al Ministero dei Beni Culturali Gentile Presidente, Le scriviamo per segnalarLe una gravissima ingiustizia tributaria che da molti anni si perpetua ai danni dei musicisti che – come noi – esercitano la loro professione nell\’attività concertistica. Per ogni concerto tenuto in Italia, la legge ci obbliga a versare all\’Enpals una percentuale del nostro cachet, e anche gli enti organizzatori devono pagare un\’ulteriore quota. In totale, per ogni nostro concerto viene versato all\’Enpals più del 30% del nostro cachet, ma, in pratica, nessuno di noi avrà mai diritto alla pensione da parte dell\’Enpals. Infatti, la legge prevede che la pensione per la nostra categoria professionale venga erogata dopo almeno 20 anni di contributi, e per raggiungere un anno occorrono 120 giornate lavorative. Poichè generalmente un concerto viene conteggiato come una giornata contributiva, per raggiungere un anno di contributi sarebbero necessari circa 120 concerti effettuati in Italia con regolari contributi versati. Per raggiungere la quota necessaria per la pensione, ossia 20 anni, sono quindi necessari 2400 concerti effettuati in Italia: un traguardo che nella storia della Repubblica Italiana forse nessun concertista classico è mai riuscito a raggiungere. Infatti la nostra professione prevede che i concerti siano preceduti da un lungo periodo di preparazione (che l\’Enpals evidentemente ignora), e per di più molti di noi svolgono la propria attività principalmente all\’estero, la quale si solito non rientra nei conteggi Enpals. Noi versiamo ogni anno all\’Enpals molto di più delle trattenute previdenziali di gran parte degli impiegati statali, e, se la legge non cambia, non solo non avremo mai la pensione pubblica, ma neanche ci verrà restituita l\’enorme cifra versata invano. Alcuni di noi hanno chiamato il call center dell\’Enpals per chiedere chiarimenti, e ci è stato confermato quanto sopra, e addirittura gli stessi impiegati Enpals ci hanno suggerito di provvedere in proprio ad una pensione privata, visto che altrimenti resteremo senza. Questa è solo una delle varie ingiustizie che subiamo da parte del Fisco italiano: tra Enpals, ritenuta d\’acconto, Iva e altre trattenute, più del 60% dei nostri cachet è versato in tasse. E, sia all\’estero che in Italia, spesso costiamo agli organizzatori molto di più dei nostri colleghi stranieri, i quali godono di molte agevolazioni che a noi non sono concesse. Chiediamo, dunque, le seguenti modifiche alla normativa che regola la tassazione della nostra attività: -L\’abolizione del limite minimo di 120 giornate contributive annuali per ottenere il diritto alla pensione. La pensione, come già avviene nella maggior parte degli altri paesi europei, deve essere proporzionale alla somme versate all\’Enpals, e indipendente dal numero di giornate contributive. -L\’introduzione di un regime fiscale speciale per i musicisti professionisti, che tenga conto delle caratteristiche essenziali della produzione del reddito; la possibilità di ottenere il modulo E 101, come per i nostri colleghi stranieri; il recupero totale delle tasse pagate all\’estero; l\’introduzione di meccanismi di detrazione fiscale degli oneri sostenuti, quali le spese di trasferimento e soggiorno. La ringraziamo per la Sua preziosa considerazione, augurandoci che con il Suo aiuto sia possibile risolvere al più presto questa paradossale situazione, che per molti versi è contraria ai principi della Costituzione Italiana. Seguono firme —–PER FIRMARE ANDATE QUI!!http://www.petitiononline.com/enpals/MI RACCOMANDO, FIRMIAMO IN TANTI!

  5. ciauuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu ^^
    grazie x gli auguri u.u
    cmq…mamma mia sto cominciando a odiare la sardegna…là è andata una xsona a cui voglio tantissimo bene,e ci è andata nn in vacanza ma x sempre 😦 e + cerco di n pensarci e + trovo la parola Sardegna in giro..ma ke me lo fate appostaaa???
    eheh scherzo…sn contenta che ti sei divertito 😉 un bacio

  6. Ciao Andrè!!!!Ho visto le famigerate foto della tua sardegna!!!Bellissime!!!Anche l\’albergo bellissimo…la piscina…tutto belllo!!!^_^
    Allora,Ti racconto un pò…adesso ti scrivo dalla mia provincia casertana e mi svago un pò il cervello (è notte). Sto passando delle giornate molto stressanti: ho ricominciato i corsi all\’università (frequento la facoltà di lettere alla Federico 2 di Napoli)cosi vado a napoli…per di più ho iniziato i miei studi…e sti libri mi rubano via le giornate!!!Per di più vado a ripetizione di latino ogni sera!E  il mio ragazzo lamenta che sono assente!Insomma…cerco di sopravvivere a questa infinità di esami da dare…ma sono sempre del parere che "la vita è bella"!!^_^ Intanto mangio anche un piccolo gelato…(magnum al caramello)!E e…poi domani iniziano i gruppi…faccio l\’animatrice  insieme ad altri ragazzi adulti come me (adulti mo…)in parrocchia agli adolescenti!Poi domani la mia amica festeggia la sua laurea e così grande festaaaaaaaa!!!!Andrè starei a scriverti e a dirti altre 1000 cose…ma credo che per adesso possano bastarti queste!!!no?????
    Un abbraccio!!!

  7. visto??si tutto nuovo…ora mi metto
    in vena autunnale:)
    come stai amico????
    bacio*

  8. eHy!!!!
    cIaO GrAzIe X EsSeRe pAsSAtO!!CoMunQuE sI tT bEnE!
    pUrE iO vOrREio fArE 1BeLLa vAcAnZa..
    CmQ rIpAsSA qNd vUoI
    cIaU bAcI!

  9. grazieeeeeeeeeee….si amo la vita s voglio fare capire ke è una cosa da apprezzare..!!!

  10. ciaoOoO
    grz della visita…
    cmq tutto bene grz…^-^
    passa ancora qnd ti va…
    baciiino

  11. Sììì!! Ma la cosa peggiore è che ho scaricato pure la versione tedesca dell\’album… "Schrei" rende molto di più di "Scream"!!! 🙂 Cmq ti mando ancora un abbraccio forte forte… bacciniiiiii!! Annina

  12. bene grazie, tu? si si ormai le ho cominciate già da un mese! ah, t avevo parlato del mio forum?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...